Crollo delle Criptovalute

Cosa sono le criptovalute?

Ad oggi esistono più di 1.000 “Monete Virtuali” diverse. Le criptovalute sono dei tipi di moneta digitale create attraverso un sistema di codici. Le criptovalute funzionano in modo autonomo, al di fuori dei tradizionali sistemi bancari e governativi.

Queste utilizzano la crittografia (Ecco da dove deriva il nome Criptovaluta) per rendere più sicure le transazioni, specialmente quelle Online.

Al momento la Criptovaluta che vale di più è il Bitcoin, che però negli ultimi giorni (Oggi è il 29 Maggio 2021) ha visto scendere il suo valore da €55.000 a €29.000; oggi vi spiegherò a cosa è dovuto questo calo.

A cosa è dovuto questo calo?

Il 12 Maggio Elon Musk, CEO di Tesla e Space X, ha pubblicato un tweet in cui diceva:

“Da ora in avanti le Tesla non accetterà più pagamenti in Bitcoin, in quanto causano un pesante impatto ambientale”

Dopo questa dichiarazione, il mercato delle Cripto ha avuto un crollo di oltre 1000 Miliardi di dollari; il che è molto strano considerando che lo stesso Elon Musk possedeva dei Bitcoin e ha visto scendere di molto il suo capitale.

E’ tutta colpa di Elon Musk?

In realtà, un altro evento che ha provocato il crollo delle monete virtuali, è stato il Ban della Cina verso quest’ultime. La dichiarazione della Banca Centrale Cinese sé stata la seguente:

“Recentemente, i prezzi delle criptovalute sono saliti alle stelle e sono crollati, e il commercio speculativo di criptovalute è rimbalzato, violando seriamente la sicurezza della proprietà delle persone e disturbando il normale ordine economico e finanziario”. 

La dichiarazione sottolinea anche che le criptovalute non hanno alcun valore realistico e sono estremamente facili da manipolare. 

E’ conveniente investire in questo momento?

E’ impossibile dire con certezza se con il passare del tempo il valore delle monete virtuali si rialzerà o crollerà definitivamente, le previsioni però fanno sperare che le criptovalute possano diventare uno strumento di ampio utilizzo nel futuro.

Articoli recenti
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Torna su